DORANGEL VARGAS – L’HANNIBAL LECTER DELLE ANDE

Certo che mangio le persone. Tutti possono mangiare la carne umana, ma c’è bisogno di lavarla e guarnirla come si deve per evitare disturbi…Io riesco a mangiare solo le parti con i muscoli, soprattutto le cosce e le zone intorno alle natiche che sono le mie preferite…Utilizzando la lingua, riesco a preparare un filetto veramente gustoso e con i globi oculari ci preparo una zuppa molto nutriente e salutare”.

“El comegente”, il mangiatore di persone, è il nome dato dagli abitanti del Venezuela a Josè Dorangel Vargas Gomez, un serial killer cannibale reo di aver ucciso e mangiato 10 persone.

Image result for dorangel vargas

Tutto ha inizio nel 1956 da una famiglia povera di contadini. In adolescenza si rese già responsabile di alcuni crimini minori, tra cui il furto di galline e di bestiame. All’età di 39 anni viene rinchiuso nell’ospedale di riabilitazione psichiatrica per l’omicidio e conseguente cannibalismo di Baltazar Cruz Moreno.

Riesce a fuggire dal centro e condurre per qualche anno una vita apparentemente normale, in povertà, senza fare del male a nessuno.

Non ci sono molte informazioni su di lui, ma sappiamo che i suoi omicidi si verificano in un lasso di tempo relativamente breve di soli 2 anni, tra il 1997 e il 1999. Il motivo è che Vargas non disponeva di una casa e pertanto non aveva modo di conservare la carne umana, obbligandolo a uccidere frequentemente. Le vittime vengono dapprima colpite con un tubo di ferro lungo o una roccia, poi Vargas taglia le parti del corpo che gli servono per cucinare, mentre sotterra piedi, mani e testa.

In un’intervista sostiene di preferire il sapore degli uomini a quello delle donne e bambini ed evita sempre di mangiare mani, piedi e testicoli, così come scarta gli uomini troppo grassi perchè hanno troppo colesterolo, mentre la carne dei vecchi è troppo dura. Pare che i primi omicidi fossero atleti o lavoratori sulla riva del fiume, per poi spostare le sue attenzioni sui barboni, persone meno appariscenti e che nessuno avrebbe notato.

Nel Febbraio del 1999, alcuni membri della protezione civile trovarono i resti di due giovani ragazzi e avvisarono la polizia. Giunti sul posto, furono rinvenuti i resti di altre sei vittime. L’ipotesi iniziale era che si trattasse di un cimitero illegale dove sotterrare le vittime delle guerre tra gang per il controllo della droga, o che si trattasse di un rito satanico.

Image result for dorangel vargas
Image result for dorangel vargas

La polizia cominciò a investigare e trovarono, in un’area vicina a dove Vargas viveva, diversi recipienti contenenti resti umani e viscere pronte per essere cucinate, insieme a 3 teste umane, numerosi piedi e mani sotterrati.

Catturato, confessò immediatamente l’omicidio di più di 10 persone. Attualmente sta scontando l’ergastolo.

Se ti piace il mio lavoro e vuoi contribuire, valuta una

Image result for dorangel vargas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.