HU WANLIN: IL MEDICO CHE UCCISE 190 PAZIENTI

La Cina è nota per la rigidità delle proprie regole e per i trattamenti disumani all’interno delle proprie carceri, ma Hu Wanlin, serial killer cinese responsabile della morte di oltre 190 persone, inspiegabilmente ha goduto negli anni di diverse ”agevolazioni”.

Hu Wanlin viene arrestato nei primi anni 90 con l’accusa di omicidio, truffa e sequestro di persona. Condannato, finisce in carcere e nel 1993 apre un suo “studio medico” tra quelle mura, definendosi un medico onnipotente capace di curare tumori e altre gravi malattie. In realtà la sua istruzione si ferma alla scuola primaria, ma in Cina è possibile praticare la professione liberamente.

Image result for hu wanlin ita

Dopo tre anni e decine di decessi tra i detenuti, le autorità proibiscono all’uomo di proseguire nella sua attività. Qualche anno dopo esce dal carcere, si trasferisce e continua a praticare in modo illegale. Secondo Hu Wanlin, l’acqua è il male principale per la salute dell’uomo e il suo talento naturale gli permette di diagnosticare le più terribili patologie e quindi di guarirle.

Durante il suo soggiorno a Luohe avvengono decine e decine di decessi tra i suoi pazienti, tra cui compare anche il sindaco della città. A quanto pare, responsabile delle morti sono le enormi quantità di solfato di sodio (sale) che l’uomo aggiunge ai suoi preparati di erbe. Secondo l’autopsia di una delle vittime, un ragazzo di 22 anni, questi avrebbe ingerito 1,5 chili di sale.

Il medico onnipotente viene allontanato dalla città, si trasferisce altrove e continua ad uccidere. Viene arrestato solo nel 1999 all’età di 50 anni e condannato nel 2000 a 15 anni di carcere: gli inquirenti sono riusciti a collegare l’attività del finto medico a circa 150 decessi, tuttavia si sospetta di oltre 190 vittime.

50540_20140303140740004_6panaritiRisiera3mar14

Nel 2015 Hu Wanlin lascia il carcere grazie a una riduzione della pena per buona condotta. Non è chiaro il motivo secondo cui non sia stato condannato a morte. Il suo caso ha attirato l’attenzione dei media e ha sensibilizzato il problema delle licenze dei medici: solo dopo questi fatti la Cina quindi istituì il suo sistema delle licenze mediche, secondo il quale solo i dottori che la possiedono possono curare i pazienti.

Se l’articolo ti è piaciuto, valuta una piccola donazione per il mantenimento del sito. Grazie

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.