CRUSH FETISH

Einstein diceva: “Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi”.

Il crush fetish è una “moda”, nata ovviamente in America, che consiste nel desiderio di vedere altri individui (generalmente il proprio o un potenziale partner) calpestare un oggetto o un animale. In genere, il calpestare con i piedi è la pratica più in uso, anche se altri metodi potrebbero essere usati come ad esempio sedersi sull’oggetto o sull’animale in questione. Di solito le ragazze che lo praticano, indossano scarpe con tacchi molto alti e schiacciano piccoli animali, fino ad arrivare a gatti, conigli o pulcini.

La moda è arrivata oltreoceano e una donna di Milano (Rho) ha ricevuto una condanna a 4 anni, poi commutata in 4400 euro di multa, perchè si divertiva a schiacciare, seminuda, scarafaggi, topi, pulcini e anche conigli con i suoi tacchi a spillo, per poi diffondere online le immagini di atroce agonia, morte e perversione che aveva appositamente filmato.

La donna, quarantenne e madre di 3 figli, possedeva un sito sul quale pubblicava i video. Le indagini hanno permesso di risalire al proprietario e condannarlo.

Il crush fetish è una pratica illegale in diversi paesi, ma in altri non esiste una legge che lo impedisca. E’ il caso della Cina dove un cameraman e una giornalista pubblicarono 3 video dove la donna uccideva con i tacchi a spillo un cucciolo di cane, di gatto e un piccolo coniglio. I due sono stati rintracciati, hanno perso il lavoro, ma non sono stati arrestati e nemmeno multati.

“Il sentimento è quello di lasciarsi andare, impotenti, senza speranza, piccoli, minuscoli e simili ad insetti. Voler vedere una donna che schiaccia qualcosa con il suo piede, desiderare di essere un insetto senza via di fuga, mentre ti agiti in tondo sotto la suola del suo piede mentre lei ti schiaccia il corpo in poltiglia. Se dovessi tentare di motivare questa passione, mi vengono in mente diverse cose… incluso il complesso di Edipo, perché di sicuro abbiamo visto le nostre madri uccidere un insetto e altre persone farlo, e io penso che l’immaginario di una gigantessa, che è più comune di quanto si pensi, venga direttamente dall’infanzia. Da qualche parte si è stabilita una connessione sessuale fra il vedere tutte le donne con i tacchi e vedere noi stessi come molto piccoli…”

(Jeff Vilencia, produttore di filmati dove mostra la sua parafilia e cerca di spiegarla)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.